fbpx

Concerto 2 Giugno 2014 Sannazzaro De' Burgondi

 

CLICCA QUI PER IL PROGRAMMA DELLA SERATA

 

Palazzo Pollone, Sannazzaro de' Burgondi, lunedì 2 Giugno 2014 ore 21:15 Concerto per la Festa della Repubblica Italiana con la partecipazione dei vincitori del VI Concorso Lirico Internazionale "Giannino Zecca", Coro "Antonio Vivaldi", Coro Giovaninle "Crescendo". Maestro collaboratore al pianoforte Matteo Carminati. Maestro del coro Gian Marco Moncalieri. INGRESSO LIBERO in caso di maltempo lo spettacolo avrà luogo presso il Teatro SOMS.

 

Sannazzaro de’ Burgondi

Teatro Sociale

lunedì 2 giugno 2014

ore 21.00

CONCERTO PER LA

FESTA DELLA REPUBBLICA

 

 

PROGRAMMA

 

Giuseppe Verdi

O Signore dal tetto natio

I Lombardi alla prima crociata

 

Giuseppe Verdi

Preghiera dei lombardi

I Lombardi alla prima Crociata

 

Giuseppe Verdi

Coro di Mattadori Spagnuoli

La Traviata

 

Giuseppe Verdi

La vergine degli angeli

La Forza del Destino

 

Charles Gounod

Ah! lève toi soleil

Roméo et Juliette

 

Giuseppe Verdi

Vedi le fosche

Il Trovatore

 

Giacomo Puccini

Vissi d'arte

Tosca

 

Giacomo Puccini

Senza mamma

Suor Angelica

 

Giuseppe Verdi

Gli arredi festivi

Nabucco

 

Gaetano Donizetti

Una furtiva lagrima

L’Elisir d’amore

 

Giuseppe Verdi

Va pensiero

Nabucco

 

 BIS

 

Il Canto degli Italiani (Inno di Mameli)

Michele Novaro

Inno Nazionale Italiano

 

Giuseppe Verdi

Brindisi

La Traviata

 

 

Con la partecipazione dei vincitori del VI concorso lirco internazionale Giannino Zecca

 

 

0
0
0
s2sdefault
  • Il sangue è vita !
  • FRANCHI COSTRUZIONI EDILI s.r.l
  • Hotel Erdiano
  • Azienda Agricola Allevi
  • Ottocentodieci Ristorante
  • Econord decontaminazione da Amianto Lombardia
  • Ecoedil S.R.L.
  • Marchiselli Auto - Concessionario multimarca nuovo e usato a Garlasco
  • Tirsi srl
  • Olba Animisteria
  • Freddi Impianti s.r.l.
  • Fondazione Carla Lova
  • Eridano Pizza & Co.
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image